Archivio

Alpine: tanta aerodinamica per la nuova sportiva

di Junio Gulinelli -

Nuovi dettagli, con il contagocce, sulla piccola coupé che segnerà il ritorno del marchio francese

Continuano ad arrivare con il contagocce le informazioni sul ritorno della sportiva Alpine, ispirata alla A110 e pronta al debutto, ormai imminente, che avverrà tra poche settimane al Salone di Ginevra 2017 (9-19 marzo).

Aerodinamica curata al minimo dettaglio

Il nome scelto dovrebbe essere Alpine A120, a giudicare anche dalla A120 Premiere Edition già annunciata, e, oltre a caratterizzarsi per il peso ridotto e per il motore turbo in posizione centrale, vanterà anche un’aerodinamica estremamente avanzata. Senza approfondire eccessivamente su questo aspetto, Renault ha comunque annunciato che la Alpine A120 (ricordiamo che il nome non è ancora ufficiale) avrà un sottoscocca completamente piatto che culminerà, al retrotreno, in un diffusore integrato nel paraurti. Sembra anche esclusa, quindi, la presenza di un alettone fisso, in pieno stile retro dunque, come la mitica A110.

Oltre alla prima immagine che immortala i flussi d’aria e al video (in basso), a testimonianza della cura riposta nell’aerodinamica, Renault, o Alpine, non hanno rilasciato altri dati. Per ora l’unica certezza è che la nuova sportiva Alpine offrirà prestazioni da supercar, capace di uno sprint da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. Il motore, almeno stando ai rumors, dovrebbe essere un 1.8 abbinato a un cambio a doppia frizione della potenza approssimativa di 250 CV. Per saperne di più, però, bisognerà attendere la kermesse elvetica. 


Archivio

Nuova Alpine: chassis in alluminio per l'erede della A110

La piccola francese sportiva dovrebbe debuttare a marzo al Salone di Ginevra 2017

Archivio

Il ritorno di Alpine: a Ginevra la versione quasi definitiva

Alla kermesse elvetica debutta la Alpine Vision, prototipo all'80% uguale alla futura versione di serie